Tour ARABIA SAUDITA:Gen/Mar - da Eur 3200

14 Gennaio 2022
da 3200 €
11 Marzo 2022
da 3200 €

La quota comprende

- Volo a/r di linea in classe economica
- Tasse aeroportuali
- Tutti i trasferimenti e ingressi come da programma
- Tour di gruppo con guida parlante italiano ( min. 2 partecipanti)
- Sistemazione camera doppia  standard  in Hotel 4* e trattamento di pensione completa
- Assicurazione medico-bagaglio ed Interruzione Viaggio Plus
- GATTINONI EXPERIENCE INCLUSA : Cocktail sotto le stelle e cooking lesson allo Shaden Resort di Al Ula

 

In collaborazione con Gattinoni Tour Operator

La quota non comprende

- Assicurazione facoltativa annullamento (da € 92 p.p.)
- Visto d’ingresso in Arabia Saudita
- Tutto quanto non indicato

Tour ARABIA SAUDITA:Gen/Mar - da Eur 3200

ARABIA SAUDITA CLASSIC

DURATA 7 giorni /6 notti

PARTENZA 14 gennaio e 11 marzo 2022

1° GIORNO RIYADH
Arrivo all'aeroporto internazionale di Riyadh, dopo le formalità per il visto e l'immigrazione, il nostro rappresentante locale incontra gli ospiti eli accompagna al veicolo con aria condizionata per il trasferimento all’Holiday Inn Al Qasr (o similare). Pernottamento.

2° GIORNO RIYADH (50 km)
Colazione in albergo. Inizio del tour con la visita della mistica Riyadh. Prima tappa il Museo Nazionale che è il principale custode del patrimonio nazionale saudita e della sua cultura. Il Museo è un luogo di apprendimento e scoperta, offre una panoramica sulla storia della civiltà araba dalla Preistoria alla nostra era moderna. Si continua poi con il vicino Palazzo Murabba, uno degli edifici storici della città. Il palazzo prende il nome dalla sua piazza quadrata che misura 400 metri per 400 metri. Pranzo in un tipico ristorante saudita. Nel pomeriggio continueremo il nostro tour di Riyadh con la visita del Masmak Fort e del suo museo che racconta la storia della conquista dell'Arabia da parte della famiglia Al-Saud. Costruito durante il regno di Abdullah bin Rashid nell'anno 1895 d.C. come presidio militare per l'esercito di Abdullah bin Rashid. Sua Maestà il Re Abdulaziz, il padre della nazione odierna, conquistò il Forte nel 1902 facendolo divenire il luogo dove è nato il 3° Regno Saudita, quello attuale. Si prosegue per la vecchia città di Diriyah che nel 19° secolo d.C. conosciuta con il nome di Najd, era la Capitale dell'altopiano dell'Arabia centrale. Diriyah, oggi alla periferia di Riyadh, fu costruita nel XV° secolo d.C. sulle rive del Wadi Hanifa, una valle situata nella parte orientale del Najd. Alla fine del pomeriggio, ritorno in hotel. Cena e pernottamento.

3° GIORNO RIYADH / HA'IL (642 km - in treno)
Colazione in albergo. Trasferimento alla stazione ferroviaria per partire a bordo del nuovo treno veloce per Ha'il che si raggiunge in 5 ore. La città di Ha'il si trova ai piedi dell'imponente catena montuosa di Shammar nome anche di una grande tribù araba del nord. Conosciuta per l’ospitalità della sua popolazione, Ha'il è tradizionalmente la casa dei poeti e degli scrittori dell'Arabia Saudita, inoltre, la maggior parte dei primi esploratori europei passarono da questa città nel corso del XIX° secolo (Charles Doughty, Lady Blunt, Charles Huber, Julius Euting...). Il pranzo in treno. All'arrivo trasferimento al Millennium Hotel o similare. Nel pomeriggio visita al Forte A'Arif ed al vicino museo. Passeggiata al mercato per conoscere le prelibatezze locali. Possibile visita, se aperto, al Museo Regionale di Ha'il. Cena e pernottamento.

4° GIORNO HA'IL / JUBBAH / AL-ULA (585 km)
Colazione in albergo. Partenza in mattinata verso Jubbah situata sulle rive di un antico lago. Vi si trovano siti archeologici risalenti al Medio Paleolitico. Jubbah è circondata da grandi affioramenti di arenaria che sono pieni di antiche incisioni rupestri ed iscrizioni. Risalenti al periodo che va da 10.000 a 6.000 anni a.C. quei disegni sono ancora visibili oggi su diversi affioramenti di arenaria come il Jebel Umm Sanman. Jubbah e Shuwaymis, l'altro importante sito della provincia di Ha’il, è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 2015. La regione tra Ha'il e Al-Ula offre alcune delle migliori esperienze nel deserto al mondo... lungo la strada si attraversa il famoso deserto di Nefud-Al-Kabir che letteralmente significa “grande estensione di dune di sabbia”. È lungo 290 chilometri e largo 225 chilometri, con un’area di 103.600 chilometri quadrati. Pranzo lungo il percorso. Nel pomeriggio si prosegue il percorso verso Al-Ula. Arrivo in prima serata. Sistemazione presso il Shaden Resort hotel (o similare). Esclusivo “Cocktail (analcolico) sotto le Stelle”. Cena e pernottamento.

5° GIORNO AL-ULA
Colazione. Al-Ula è un'antica oasi abitata da 7.000 anni come testimoniano antiche incisioni all'interno e nei dintorni dell'oasi. Durante il I° Millennio a.C. la città di Dedan si sviluppò grazie alla sua posizione strategica sulla via commerciale dell'incenso fino a diventare uno dei più antichi regni arabi che regnò sulla maggior parte di quelle che sono oggi le province di Tabuk e Medina. Durante il I° secolo a.C. il popolo nabateo proveniente da Petra si stabilì a 30 chilometri a nord di Dedan ad Al-Hijr dove costruirono 94 tombe monumentali simili a quelle che scavarono a Petra. L’inizio della giornata prevede la visita di due antichi siti per poi visitare l'antica città di Dedan e la Città Vecchia di Al-Ula che divenne all'inizio dell'era islamica un'importante tappa lungo il percorso di pellegrinaggio alla Mecca. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio visita gli antichi siti di Ekma e Abu Aoud. LA giornata termina all'Harrat Al-Uwayrid per una bellissima vista dell'oasi di Al-Ula. Rientro allo Shaden Resort per una “Cooking Lesson” a voi esclusivamente dedicata. Cena e pernottamento.

6° GIORNO AL-ULA - MADA’IN SALEH - TABUK
Colazione in albergo. Partenza per la visita di Hegra (Madain Saleh) che è il primo sito dell'Arabia Saudita nominato Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Madain Saleh, il cui nome originale era Al-Hijr, o Hegra in greco, è la città più importante del sud del regno nabateo che fiorì grazie al commercio delle carovane tra il II° secolo a.C. fino alla conquista romana nel 106 d.C.. È la seconda città nabatea più ricca in termini di tombe monumentali con 94 monumenti funebri decorati tra cui alcune delle più vivaci e meglio conservate abilità architettoniche dei costruttori nabatei. Pranzo. Nel pomeriggio visita di Jibal Al-Rukkab & Leopard Trail quindi Jebel Al-Fil con l’"Elephant Rock". Al termine della giornata trasferimento a Tabuk. Sistemazione presso l’Holiday Inn (o similare). Pernottamento.

7° GIORNO TABUK
Prima colazione in hotel, trasferimento all'aeroporto di Tabuk per il volo di rientro in Italia

Richiedi informazioni

AUTORIZZAZIONE TRATTAMENTO DATI
Acconsento   Informativa sulla privacy

FUORI ROTTA

Viaggi targati L'Officina dei Viaggi fuori dalle mete classiche