News

Curiosità dal mondo

26 Marzo 2020

Oggi parliamo di...TORONTO

Se Ottawa è la capitale amministrativa del Paese, Toronto lo è della vita finanziaria e commerciale.
Città moderna e multietnica, dove i grattacieli vertiginosi convivono con gli edifici storici di York Old Town; dove per le strade si mescolano un centinaio di lingue e si stima che il 40% della popolazione sia originario di paesi d'oltremare. L'UNESCO ha definito Toronto come la città al mondo più ricca di contrasti.
Nel 1997, dopo l'ultima unione con i comuni circostanti, Toronto è diventata la quarta città nordamericana per estensione. A dispetto delle dimensioni, è una città vivibile, con ampi spazi pubblici, ogni genere di intrattenimento e shopping, una frenetica vita notturna, spazi verdi e un'ottima rete di trasporto pubblico.
L'inconfondibile icona della città è la CN Tower che svetta verso il cielo fino a 533 mt. Fu eretta nel 1976, nella parte meridionale della città, nei pressi del Lago. La funzione principale è la trasmissione di segnali televisi e radiofonici, ma ospita anche un ristorante, un bar e due terrazze panoramiche (con il cielo sereno si vede in un raggio di 160 km). Imperdibile, è la vista della città dall'alto, specialmente la notte, quando la città si riempie di luci. Il panorama è spettacolare sia dalla terrazza belvedere (346 mt) sia dallo Skypod (447 mt). Se non soffrite di vertigini potete vivere l'emozione del piano di vetro, con la sensazione del "nulla"tra i vostri piedi e il terreno.
L'affusolata colonna di cemento della CN Towerè in netto contrasto con la sagoma tondeggiante del vicino Rogers Centre (ex SkyDome), il famoso stadio con il tetto retrattile.

La città offre alcuni dei musei più belli di tutto il Canada, come l'Art Gallery of Ontario e lo splendido Royal Ontario Museum. Quest'ultimo, con sei milioni di oggetti, 40 gallerie e una superficie espositiva di circa 28.000 mq, è il maggiore museo del Canada.
Particolare è il Bata Shoe Museum, realizzato in modo da sembrare una gigantesca scatola di scarpe. Qui scoprirete tutto sulle scarpe, partendo da una serie di impronte che risalgono a quattro milioni di anni fa, arrivando a osservare calzature di ogni genere e fattura.
Nel quartiere Distillerym Historic District, famoso per le strade in mattonicini rossi, è possibile ammirare uno degli esempi più belli di architettura industriale di età Vittoriana in Nord America.
Per chi è in viaggio con i bambini, tappe imperdibili del viaggio sono il Toronto Zoo, uno dei parchi zoologici più grandi al mondo, e il Children's Own Museums, un museo che aiuta i bambini dai due agli otto anni ad apprendere in modo attivo e divertente tantissime cose dal giardinaggio all'edilizia.
Il lungolago è l'area della città preferita dagli abitanti di Toronto per i momenti di relax: è una zona di alberghi, appartamenti, porticcioli turistici, caffè, ristoranti, negozi e luoghi di ritrovo. E per fuggire dai ritmi della metropoli, basta prendere il ferry per raggiungere una delle 18 isole che riparano le acque dell'ampio porto naturale di Toronto. Queste isole verdeggianti, compongono un arcipelago a forma di falce di luna, lungo quasi 6,5 km. Il modo migliore per scoprire queste isolette è prendere una bici a noleggio.
Come anticipato, Toronto, è una città dove moderno e antico convivono in piena sintonia. La sua parte storica è rappresentata dal vecchio municipio, con la caratteristica torre, risalente al XIX secolo, realizzato in pietra arenaria di due colori. Oggi il vecchio municipio è un tribunale. Altro edificio che ci riporta alla Toronto di un'altra epoca, è St. Lawrence Hall, struttura dai ricchi decori, era il centro della vita culturale e sociale della città a metà del XIX. A pochi passi da St. Lawrence Hall, si trova St. Lawrence Market: un tripudio di tentazioni alimentari che raggiunge il suo apice il sabato mattina, quando si popola di persone che arrivano da ogni parte della città, per acquistare i prodotti freschi del mercato agricolo allestito nel North Building.
Per lo shopping, tappa d'obbligo è l'Eaton Centre: il più grande centro commerciale di Toronto. Si trova nella Yonge Street. Sotto il tetto lucente si apre uno degli shopping centre più belli del Nord America, con oltre 300 esercizi commerciali, si estende su due livelli per oltre 270 mt. Bellissime sono le decorazioni che raffigurani stormi di oche del Canada che ingentiliscono la struttura. Interessante per lo shopping è anche il Mercato Kensington, nel cuore della città.

Un viaggio a Toronto non è completo se non si percorre circa 1 ora e 1/2 di auto, tra vigneti e aziende agricole, per arrivare alle Cascate del Niagara. Durante il tragitto, vi consigliamo, di fermarvi in una delle tante aziende vinicole per assaporare gli ottimi vini prodotti in questa zona. Con oltre 7000 ettari di vigneti, l'Ontario meridionale, è il cuore della produzione vinicola del Paese.
"Qualsiasi cosa detta di questo luogo mirabile sarebbe mera sciocchezza, sarebbe difficile per l'uomo stare più vicino a Dio di quanto non lo sia qui. Mi sembrava di essere sollevato da terra e di osservare quello spettacolo dal cielo”", così esclamò Charles Dickens durante la sua visita alle Cascate del Niagara nel 1842.

Impossibile restare indifferenti davanti a un simile spettacolo della natura.
Questo imponente salto d'acqua si è originato 12 mila anni fa dalla confluenza delle acque del Lago Erie nel Lago Ontario.
Le cascate del Niagara sono divise tra Stati Uniti e Canada: le Canadian Falls o Horseshoe (sul versante canadese) alte 53 mt e le American Falls (sul versante statunitense) alte 51 metri. I due salti d'acqua sono divisi da Goat Island, che territorialmente appartiene allo Stato di New York. I punti di osservazioni sono posti sulle sponde del fiume, su torri di osservazione, su Goat Island e sul Rainbow Bridge, posto poco a valle delle cascate. Senza dubbio il punto di osservazione più suggestivo e spettacolare si trova nelle Horseshoe Falls. Per vivere appieno il contatto con la forza della natura e per "ascoltare" da vicino il fragore dell'acqua, bisogna imbarcarsi sulle barche Maid of the Mist che, facendosi largo tra nebbia, schizzi e spume, passando le American Falls fino ad arrivare ai piedi delle Horseshoe Falls.

L'Ontario con le sue bellezze vi aspetta!