CHI SIAMO

Siamo due sorelle, Stefania e Giulia, nate e cresciute tra i monti dell’Alto Adige, accomunate dalla passione per i viaggi. Forse l’essere nate in una terra di confine, una zona di contrasti, a cavallo tra due culture mai veramente in grado di dialogare tra loro, hanno animato in noi quella voglia di conoscenza e di scoperta di paesi lontani, di confronto con modi di vivere diversi dai nostri, quella capacità ci accettare le diversità culturali. A questo si deve aggiungere lo zampino di due genitori che in macchina, barca, camper, aereo, cammello, con gli sci o le pinne ai piedi, ci hanno sempre portato in giro per l’Italia, l’Europa, il mondo.

Le nostre vite viaggiano sullo stesso binario fino al termine del liceo, da qui seguiamo strade personali e professionali diverse: Stefania si trasferisce a Modena per intraprendere gli studi in biologia, ma presto entra in contatto con il mondo della moda e capisce che quello è il suo habitat naturale. Ricopre ruoli importanti presso le più affermate case di moda senza però mai trascurare le sue due più grandi passioni: i viaggi e le immersioni subacquee che la conducono in alcuni degli angoli più belli della terra sia in veste di accompagnatrice di gruppi sia di semplice turista. A fine 2014 a queste due passioni se ne aggiunge un’altra, sicuramente la più grande e bella, l’essere mamma. Con la nascita di suo figlio, la voglia di partire non cambia, cambiano però le accortezza nella pianificazione dei viaggi, piccoli dettagli che quando si viaggia con un bambino piccolo possono fare la differenza, dettagli di cui solo una mamma può capire l’importanza.
Giulia, una vita passata nel mondo del turismo: prima gli studi in campo turistico presso l’università di Rimini e poi 16 anni nel mondo dei tour operator e delle agenzie di viaggio con una breve parentesi nel settore alberghiero.
Preparata, professionale, precisa, poliglotta, non c’è viaggio che non sia in grado di organizzarti. Natura, storia e concerti sono le tre molle che la spingono a fare i bagagli e partire. Da ogni viaggio torna con una conoscenza in più da trasmettere ai propri clienti. Il turismo è la sua vita e si dedica a questo lavoro con energia e passione.
Il progetto “l’Officina dei Viaggi” nasce dalla voglia di unire le nostre conoscenze, le nostre esperienza di viaggio e le nostre competenze professionali, di far tornare a scorrere le nostre vite sullo stesso binario.
I viaggi sono legati al superamento delle frontiere, ma che per frontiere si devono intendere anche le frontiere della mente.
(Salman Rushdie)